logo-mini

12° premio internazionale per “Alganesh”

Condividi

12° premio internazionale per “Alganesh”

Al 14° Monaco Charity Film Festival Alganesh vince il premio principale, Miglior Regia, dodicesimo riconoscimento per il film.

Il film documentario girato nei campi profughi eritrei al confine etiope, ha colpito il pubblico monegasca con una proiezione sentita e partecipata. La cerimonia di premiazione si è tenuta a Montecarlo lunedì 13 maggio, lungo l’Avenue Princesse Grace. Sono stati consegnati 3 premi: miglior attore, miglior cortometraggio e miglior regia. Per Alganesh erano presenti la regista Lia Beltrami e il compositore della colonna sonora, Alberto Beltrami, che hanno ritirato il premio sulle note dei Gipsy King.

La regista ha commentato così il premio: “Proiettare Alganesh in questa città e vincere il primo premio è stata una vera sfida. Il percorso di sensibilizzazione sulla vita nei campi profughi è lungo e in salita, e non è con il populismo che si affronta. Una seria informazione, è il primo passo. Da qui è facile che scatti l’empatia. Alganesh è piaciuto molto, grazie anche alla fotografia di Ferran Paredes Rubio, speriamo che susciti concreti gesti di solidarietà.”

Questo è il 12° riconoscimento internazionale per il documentario. Segue il Best Social Documentary ricevuto il 21 aprile al Master Doc Film Festival di Los Angeles, la Menzione Speciale al Trani Film Festival il 3 aprile. Prima è stato premiato in Cile, India, Italia, Cina e Stati Uniti.

E proprio in questi giorni è iniziata la distribuzione in Cina, dopo il successo al Silk Road Film Festival di Xi’An, a cura di Wing Sight.

Un momento della proiezione. Lia e Alberto (quarti e quinti da destra) con il premio per miglior regia

Comments are closed.