logo-mini

La troupe in Zimbabwe per raccontare la straordinaria vita di Carlo Spagnolli

Condividi

La troupe in Zimbabwe per raccontare la straordinaria vita di Carlo Spagnolli

Aurora Vision è reduce da un intenso viaggio attraverso lo Zimbabwe, per seguire le tracce di Carlo Spagnolli, medico missionario che ha dedicato la sua vita agli ultimi, con una generosità e una bontà eccezionali, ed un’unica capacità di farsi amare da tutti coloro che hanno l’onore di incontrarlo.

Carlo era già stato tra i protagonisti del documentario “I Giganti del Bene” (2017), in cui documentavamo il suo ritorno in Uganda dopo 40 anni, e in cui seguivamo i progetti di solidarietà e salute al Lacor Hospital di Gulu e all’ospedale di Kalongo. Questa volta la troupe, formata dai nostri Andrea e Alessio e dalla meravigliosa Elisa, figlia di Carlo (che era già venuta con noi in Francia per le riprese di Perdono), si è concentrata sulla vita e sull’opera di Carlo (che è dovuto rimanere in Italia, ma che sarà presente nel film), proprio attraverso lo sguardo di Elisa. Nel film incontreremo le tante persone che lavorano senza sosta per lo Zimbabwe e che portano Carlo nel cuore, oltre alle opere nelle quali Carlo stesso ha avuto un ruolo essenziale, lavorando assieme a tutti in fraternità e condivisione, in una terra meravigliosa ma in una difficile situazione.

Continuate a seguirci su Facebook e sul sito per tutte le novità riguardanti questo emozionante documentario. Sulla nostra pagina Instagram (@auroravision_films), tante altre foto del viaggio!

Un’intervista ad Elisa

03762f12-a9c9-408c-a5ba-c0c211403225

Un avventuroso Alessio durante le riprese

3de54d00-bf1d-4bd8-b293-01b8ff5f9911

Andrea si gode il tramonto in questo meraviglioso scatto di Alessio Osele

bd4ff51b-3f94-4b79-b6a2-5f56d9d605f0

 


Comments are closed.